3817 visitatori in 24 ore
 177 visitatori online adesso





Stampa il tuo libro



ex Lorenzo Crocetti

Sto solido in questo sito "come d'autunno sugli alberi le foglie". Ho scritto sotto vari nick, quali"lo strimpellatore" e altri, ma in realtà sono quel Lorenzo Crocetti per sette volte almeno cacciato dal sito per i suoi interventi, da spirito (forse troppo) libero, ma poi sempre riaccettato.
E ... (continua)


ex Lorenzo Crocetti
 Le sue poesie

La prima poesia pubblicata:
 
Colli toscani a sera (16/01/2014)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Speranza (23/06/2018)

La poesia più letta:
 
Piccolo banale sonetto d'amore (06/02/2014, 2601 letture)

Leggi la biografia di ex Lorenzo Crocetti!

Leggi i 98 commenti di ex Lorenzo Crocetti


Autore del giorno
 il giorno 30/06/2017
 il giorno 23/06/2016

Autore della settimana
 settimana dal 29/01/2018 al 04/02/2018.
 settimana dal 10/04/2017 al 16/04/2017.
 settimana dal 28/12/2015 al 03/01/2016.

Seguici su:




Ti piace come scrive poesie ex Lorenzo Crocetti? Allora clicca su questo pulsante per condividere su Google+.

Cerca la poesia:



ex Lorenzo Crocetti in rete:
Invia un messaggio privato a ex Lorenzo Crocetti.


ex Lorenzo Crocetti pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

Aquilonefelice.it AquiloneFelice.it




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Piccole anime

"Piccole anime" raccoglie 10 racconti di Matilde Serao, di impronta verista, sulle vite di bambini napoletani (leggi...)
€ 0,99


ex Lorenzo Crocetti

Poeta senza capacità

Riflessioni
Sono poeta senza ispirazione
che cerca inutilmente di trovare
qualche verso che frema di passione
e una lacrima possa suscitare.

Ma non trovo nessuna soluzione
che mi riesca un poco a soddisfare
per cui non resta come conclusione
il mio lirico sogno abbandonare.

Ripongo penna e foglio intimidito
e guardo la campagna che si stende
ai miei occhi davanti, immenso mito,

e che sogno poetico mi rende
nel suo farmi intuire l'infinito...
desiderio di piangere mi prende.



ex Lorenzo Crocetti 17/12/2015 05:24| 9| 416

Creative Commons LicenseQuesta poesia è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons: è possibile riprodurla, distribuirla, rappresentarla o recitarla in pubblico, a condizione che non venga modificata od in alcun modo alterata, che venga sempre data l'attribuzione all'autore/autrice, e che non vi sia alcuno scopo commerciale.

Nota dell'autore:
«Sonetto classico con schema ABAB, ABAB, CDC, DCD
Non sempre la potenza del sentimento che si avverte nell'anima riesce a trovare le parole che si vorrebbero esprimere. Il sentire ha davanti a sè spazi infiniti di fronte alla limitatezza del vocabolario.
Troppa albagiosa sicurezza nel primo commento. Un più modesto pensiero non guasterebbe!
»


 
Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Ho esitato alquanto prima di commentare questa poesia, dopo averla letta più volte (e dopo aver letto tutti i commenti), perché l'ho trovata piuttosto enigmatica: attraverso l'ammissione di una sua presunta incapacità di suscitare emozioni, il poeta invece le suscita, eccome! E' chiaro che le parole non possono andare oltre un certo limite, ma il poeta questo limite l'ha raggiunto egregiamente, ed è proprio codesto lindo e perfetto sonetto ad avvicinarci il più possibile a quella porta che si apre sugli indicibili misteri del creato.»
Antonio Terracciano (18/12/2015) Modifica questo commento

«Amico caro, trovarsi ad esplorare l’infinito, scoprire di averlo anche per un solo attimo capito è cosa che fa tremare le vene. Quell’attimo è poesia, se si riesce a fondere in parole l’estrema nostalgia che ti pervade, lo sgomento che non puoi contenere, il timore del nulla che ti assale. E allora ti ritiri, cosciente della strada che s’impenna, della sovrana altezza, e lì tentenna ogni certezza che si sia poeti per davvero. Dal posto dove svetta la cima incontrastabile di eventi che danno affanno all’anima, da lì potrai sortire con preghiera, un bagno di umiltà che ti fa onore, e non è resa, bada, ma singolare amore di onestà. Nessuno mai, nessuno, se non i lumi dell’umanità, saprà brillare in quella sommità.»
Gesuino Curreli (17/12/2015) Modifica questo commento

«Leggendo questa lirica, ho voglia di scrivere quello che Socrate rispose, secondo Diogene Laerzio, all'oracolo di Delfo, che aveva detto essere egli l'uomo più saggio di tutta la Grecia: "Hoc unm scio, me nihil scire... questo solo so, che non so nulla. E proprio questo può capitare al Poeta quando pensa di trovarsi senza ispirazione, ma poi, nella realtà, riesce a comporre poesie - nel caso specifico, un sonetto in bello stile classico e dalla musicalità coinvolgente - come questa, dove, mettendo da parte penna e foglio, si mette a guardare la campagna ed anche oltre, tanto da far intuire l'infinito. E, di fronte a tanta immensità, lentamente scende una lacrima, pensando alla sua piccolezza di fronte alla grandezza del creato.»
Club ScrivereAlberto De Matteis (17/12/2015) Modifica questo commento

«Bisogna il più possibile scrivere come si parla, e non troppo parlare come si scrive.
Un grande poeta, un poeta veramente grande,
è l'essere meno poetico che esista; invece i poeti mediocri sono assolutamente affascinanti.
Quanto più cattivi sono i loro versi, tanto più pittoresco è il loro aspetto.
Egli vive la poesia che non riesce a scrivere; gli altri scrivono la poesia che non riescono a tradurre in realtà. Oscar Wilde_»
Fabrizio Rota (17/12/2015) Modifica questo commento

«Un vero dilemma esistenziale si pone a chi ha la sensibilità autentica del Poeta: tradurre in parole l'infinito che ci sorprende nella contemplazione della Natura, della solitudine umana, del dolore, dell'amore. Le parole sono sempre limitate per esprimere il sentimento di stupore che si prova dinnanzi all'immenso. Superficiale e risibile il commento di chi dice che "un'anima profonda non bada ai sonetti"... Come dire che il Canone di Pachelbell è uguale al ballo del qua qua... La purezza dell'armonia senza tempo di un sonetto balza agli occhi del lettore.
C'è chi ha il talento di scrivere sonetti e chi invece non è in grado né di scriverne, né di fare commenti sensati. E se non si comprende questo, davvero "mala tempora currunt"!»
alias Marina Pacifici (17/12/2015) Modifica questo commento

«Grande quando si riesce a trasformare un momento di apparente stasi poetica in poesia. Certo l'infinito del creato aiuta, ma ancor di più l'infinito dell'anima. I miei complimenti vivissimi al poeta.»
stello cutroneo (17/12/2015) Modifica questo commento

«A mio modesto parere la poesia dovrebbe trasmettere emozioni, sensazioni in chi legge. Capita che alcune volte nonostante che si scrivono versi sublimi e musicali non arrivano al cuore degli altri. Da qui il sentirsi incapaci nello scrivere. Condivido la riflessione dell'autore.»
Club ScrivereAnna Rossi (17/12/2015) Modifica questo commento

«con il Poeta che spesso le parole, la poesia, la ricerca di esprimere e riportare la bellezza della natura, di un amore è tale da riuscire difficile se non impossibile trovare il mezzo che corrisponda al nostro vedere ed immaginare . Eppure la sensazione di questi versi rende l'idea dell'emozione che egli sta vivendo difronte ad un qualcosa e ce lo trasmette inducendoci alla riflessione ed all'immaginazione. La poesia, sia essa ermetica che prosastica, ha questo compito educativo e possibilmente nella sua necessaria fluidità e musicalità quantomeno, dovrebbe aiutare a raccogliere il cuore di chi scrive. Non sempre il poeta è falso ...anzi. Dopo Leopardi o Ungaretti irrangiungibili ...!»
Luciano Capaldo (17/12/2015) Modifica questo commento

«Poeti si è prima nell'anima e in quella si trova sempre ispirazione, ma dev'essere un'anima profonda che, forse, non bada ai sonetti. Questo è il mio umile pensiero, l'autore non me ne voglia.»
Luisa Molinari (17/12/2015) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Riflessioni
Senza spazio per volare
Con la chitarra
Ispirazione e tecnicismo
Neve ...moderna!
Tragedia nazionale che si ripete ogni anno
Milionesimo sonetto
Sulle orme di Proust
Tristezza di Firenze
Lavori a Firenze per la nuova tramvia
Il giorno dopo Ferragosto
Senza avvenire
Soluzione dei problemi (per gli altri)
Ultimo giorno di Giugno
Ruote quadrate
Pensiero su Firenze
Un gas irrespirabile
Un sonetto nato per caso
Ermetismo
Parapsicologia dell'universo
Riposo notturno
Fissità degli eventi (la “circular natura”)
Nuove metodologie poetiche
Binario morto
Elioterapia intellettuale
Pioggia a Luino
Pessimismo
Parallelismo
Sonetto del tempo che scorre
Allons enfants
Ascolta solo il vento
Memoria in un giorno d'ottobre
Cobra
Lo zaino abbandonato
Colpi di lingua
Omaggio in sonetto
Ritorno all'azione
Stagioni
Rimorsi
Chi è il Poeta
Ferragosto 2016
Controcorrente 2
In memoria della Poesia
Pioggia a sera
Cassa da morto... cautelativa
Dopo il tramonto
Il senso dell'infinito
Sonetto del nulla
La serpe (sonetto)
Cicero pro domo sua
Corridori ciclisti e poeti dei siti internettiani
Bicarbonato di sodio
Consigli morali
Conquiste del progresso
Trecentesima poesia
Lacrime sul latte versato
Saggezza dell'Angelo custode
Dopo Pasqua
Pasqua 2016
Lo strimpellatore stanco
Primavera
Dalla terrazza di cucina
Tramonti
Alla ricerca del tempo perduto
L'isola del sogno
Dietro al tramonto
Sonetto disperato
Depressione
Dietro la porta chiusa
Sonetto dell'addio
Speranza nella solitudine
Moti dell'animo e vocabolario
Poeta senza capacità
Il dopo della collina
L'ultima viola di novembre
Controcorrente
Dove si perde l'ombra
Corsa delle stagioni
2 Novembre
Deolizzazione
L'ombra
Passaggio all'indietro
L'infinito
Le amicizie perdute
Sonetto della noia
Ragionamenti originali di ogni anno
Ricordanza
Il baule
Improvvisato sonetto sull'ironia
Andazzo generalizzato
Abbasso la grammatica!
Sonetto a un critico letterario
Meteorologia
Cacciatore dell'anima
I poeti che scrivono nei siti
La solitudine
Inverno a Luino
Sonetto di fine d' anno
Fine d'anno
Sera di Natale a Luino
Vigilia di Natale a Luino
Parole e bighe
Venezia
Poesia... natalizia
Meteoropatia
La centesima "poesia"
L'incontrollabile onda del destino
Sonetto della serpe
Improvviso temporale
Cicero pro domo sua
Settembre se ne va
Binario morto
Constatazione
Fantasmi
Pioggia a Luino
Estate in un pomeriggio campestre
Paesaggio toscano
In morte del sonetto
Memoria e rimorso
Pensiero
Sabato santo sul Lago Maggiore
Il poeta saltimbanco
Un sonetto nato per caso

Tutte le poesie





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2018 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it